Commissione mensa … ancora problemi!

Rieccoci a parlare di mensa e, aggiungo, di rappresentanze.

Ieri sera ho avuto un confronto “vero” con una mamma (scuola primaria Porta di Roma) che ha nuovamente sollevato il problema della mensa, creando  un “movimento di opinione” a cui hanno aderito un certo numero di mamme.

Ancora una volta sono state assunte iniziative spontanee, legittime, ma che danno la dimensione di come non conosciamo il funzionamento della scuola.

Mi spiego meglio :  esiste una rappresentanza dei genitori eletta democraticamente presente nel Consiglio di Istituto, per condividere decisioni, affrontare problemi e segnalare malfunzionamenti e/o lamentele. Inoltre una parte di questa rappresentanza viene nominata responsabile del controllo della mensa, la famosa Commissione Mensa.

Ora ci può stare che questa Commissione non svolga o svolga male il suo compito –  nel qual caso ci si può incontrare, discutere ed al limite sfiduciare il suo operato provvedendo eventualmente a sostituzioni –  ma agire ciascuno per proprio conto oltre a non essere corretto, lasciatemelo dire, è inutile in quanto privo di incisività.

Per altro, ogni azione avviata in questa modalità, non ha quasi mai portato  a soluzioni, ma solo a rimpalli di responsabilità, lungaggini, burocrazia ecc…

Per esempio lo  scorso anno protocollammo una richiesta di vari punti con circa 200 firme per alcune richieste funzionali all’accessibilità della scuola ed al suo decoro,  e ad oggi le strisce pedonali sono inesistenti, il marciapiede fa schifo, le buche sono sotto gli occhi di tutti e in compenso ci hanno tolto pure i pensionati che aiutavano nell’attraversamento.

Ricapitolando quindi “consiglio” di essere più pragmatici, organizzare un informale incontro tra gli attuali rappresentanti del Consiglio di Istituto e coloro che desiderano denunciare un disagio, inquadriamo bene il problema e su questo documento coinvolgiamo l’organizzazione “La Cascina” affinché dia spiegazioni e/o provveda a correttivi.

Solo facendo un percorso corretto, Consiglio di Istituto, preside e istanze successive potremo pensare di risolvere i problemi.

Naturalmente questo è solo un consiglio!

Lasciatemi infine aggiungere che, con tutti i miei limiti ho sempre cercato davanti alla scuola di ascoltare problemi, lamentele, aspettative riportando tutto sul blog al fine di divulgare, informare, chiarire a tutti i genitori ciò che accade nella nostra scuola perché credo sia giusto fare così coinvolgendo tutti.

Assicuro infine che tutto il personale della scuola e le inservienti dei vari servizi sono sempre stati collaborativi. Questo per dire che gli spazi per affrontare civilmente i problemi ci sono e sono già stati sperimentati.

Visto l’argomento sono certo che avrò riscontri a questo articolo. Benissimo così.

Saluti

Mauro Zangirolami

Annunci

5 pensieri su “Commissione mensa … ancora problemi!

  1. Il consiglio d’Istituto è altro che uno strumento di amministrazione dove sono presenti i rappresentanti eletti di genitori , personale docente, e personale Ata.
    Si può pensare dunque come un piccolo sistema pubblico a cui viene chiesto di governare e rappresentare la comunità. Penso,che come si fa nei comuni più virtuosi,ogni buona amministrazione debba allargare i processi ai diversi attori per la realizzazione di obiettivi comuni.
    Solo così la sua qualità di vita sarà quella di un cittadino a pieno titolo appartenente a una vera comunità.
    Una amministrazione è chiamata a rispondere al rispetto del benessere della comunità che amministra.
    Premesso tutto ciò e considerato l’impegno che i nostri rappresentanti mettono nello svolgere il loro compito ritengo che sia fondamentale per la risoluzione del problema della mensa e di qualsiasi problema che coinvolge la comunità creare un tavolo di concertazione partecipata dove poter discutere le problematiche con i vari attori ( commissione mensa, personale, La Cascina e i genitori magari rappresentati dai rappresentanti di classe). Anche io sono una mamma di Porta di Roma e rappresentante di classe e quasi giornalmente ricevo lamentele da altre mamme per la qualità e la grammatura del cibo dato a mensa.
    Caro Mauro puoi far conto su di me nel mettere in piedi questo processo partecipativo.
    Ciao Federica

  2. Mauro, sei stato chiaro nell’esporre le tue idee. Sono d’accordo con te sull’usare i “mezzi giusti” e i “canali giusti”, ma, le iniziative personali nascono dal fatto che si ha l’impressione di non essere ascoltati.
    Ora le problematiche sono stata esposte, aspettiamo con enorme fiducia, che qualcosa si muova, in modo da migliorare quello che abbiamo più a cuore.
    Buon lavoro! Nadia

  3. Ciao, sono una mamma di un’alunna frequentante la scuola primaria di Porta di Roma. Volevo avere dei riscontri anche da altri genitori circa varie questioni.
    1) Quando viene dato il budino o il gelato c’è come alternativa la frutta? Perché dovrebbe esserci.
    2) Il venerdì, a partire dalla classe III, a merenda oltre la banana dovrebbero esserci i biscotti, vi risulta?
    3) In queste ultime 2 settimane hanno dato un giorno polpette di carne e un altro giorno polpette con ricotta e spinaci, era ‘solo’ una a bambino?
    4) Un giorno in cui hanno dato stracchino o formaggio molle, a detta dei bambini, era maleodorante, tant’è che l’insegnante stessa ha detto di non mangiarlo.
    5) Io penso, come genitore, che per merenda del mattino, debba essere data più volte la settimana la frutta, anziché solo il venerdì.
    Grazie a tutti della vostra attenzione. Buon lavoro. Ciao, Monica.

  4. Caro Mauro
    come genitore di Stern, insieme ad altri nostri “colleghi” , ti abbiamo esposto il problema mensa non più tardi di venerdì scorso a seguito di segnalazioni avute dalle maestre stesse nel corso della riunione di classe.
    Il concetto di seguire l’iter ufficiale è condivisibile come lo sono, per me, iniziative spontanee.
    Mi trovi disponibile nel promuovere un incontro tra le parti come suggerite voi.
    Bisognerebbe raccogliere più commenti-segnalazioni possiibili da presentare in questo incontro.
    Il blog è sicuramente un’ottimo strumento d’informazione ma va pubblicizzato maggiormente per avvicinare persone che hanno da dire e da dare.
    Ciao Claudio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...