Risultati sondaggio mensa

Salve a tutti

ecco il riepilogo dei risultati del sondaggio mensa.

Purtroppo alcune scuole non sono proprio rappresentate….e questo è un gran peccato.

Dobbiamo spargere di più la voce!

A quale plesso appartiene tuo figlio?
M.Simoncelli (primaria Porta di Roma) 58 43%
Stern (primaria) 51 38%
Giovanni Paolo I (primaria) 20 15%
Stern (infanzia) 4 3%
Marcigliana (infanzia) 1 1%
Cinquina (primaria) 0 0%
Cinquina (infanzia) 0 0%
Come valuti la varietà del menù?
Buona 38 33%
Insufficiente 33 29%
Sufficiente 32 28%
Ottima 8 7%
Non so 4 3%
Tuo figlio si è mai lamentato della temperatura del cibo?
Ogni Tanto 47 41%
Molto Spesso 38 33%
Mai 29 25%
Come valuti le dosi (porzioni) della mensa?
Insufficienti 62 53%
Sufficienti 41 35%
Non So 9 8%
Ottime 6
Ritieni che tuo figlio a casa abbia una alimentazione varia (che ricomprende carne pesce verdure legumi etc)?
Risposta Voti Percentuale
Si 64 55%
Abbastanza 41 35%
No 12 10%
In generale come consideri la qualità della mensa?
Insufficiente 61 52%
Sufficiente 44 38%
Buona 12 10%
Che consiglio daresti per migliorare la mensa?
Altro (vedi commenti) 95 74%
Non ho consigli, il servizio è nella media 24 19%
Non ho consigli sono soddisfatto 10 8%

Qui poi vi riporto la sintesi dei commenti che, per comodità di lettura ho raggruppato:

Commenti
Aprire la mensa Plesso Simoncelli 32
Pulizia 14
Qualità cibo 32
Quantità cibo 16
Informare i genitori sui fornitori 8
Varietà 14

Alcuni commenti… sui commenti! :

Principalmente i genitori della Marco Simoncelli richiedono l’apertura della mensa interna (per chi non lo sapesse la scuola è dotata di una bellissima cucina) In merito a questo vi informo che la Preside si è attivata già da tempo per richiedere lapertura e l’iter burocratico è in corso e costantemente monitorato.

Certo… ci viene da pensare… “ma ci vuole tutto questo tempo???” purtroppo pare di si! 😦

A questo tema (ovvero al fatto che il cibo è trasportato) è associato un problema di temperatura del cibo.

I genitori di della primaria e materna STERN e Giovanni Paolo I si sono invece espressi in maniera molto forte su :

  • Maggiori controlli per la pulizia
  • Quantità dei cibi

Voce comune invece quella che riguarda la qualità, che si è espressa in varie forme :

  • alcuni genitori chiedono di controllare maggiormente la qualità del cibo e vorrebbero avere visibilità sui fornitori utilizzati.
  • Altri richiedono una maggiore aderenza dei menù ai gusti dei bambini

Ovviamente presenteremo i risultati sia in Consiglio di Istituto che alla Cascina durante le commissioni mensa, ma intanto vorrei darvi visibilità sulle responsabilità : ovvero chi fa che cosa (fonte comune di roma QUI l’articolo completo)

VARIETÀ  CIBO : 

I menù sono elaborati dalle dietiste di Roma Capitale che, in collaborazione con la facoltà di Scienze dell’Alimentazione della Sapienza, dettano regole precise sulle quantità e sulle modalità di cottura.
Per garantire la varietà delle pietanze, la distribuzione degli alimenti è organizzata secondo un programma di nove settimane, articolato su due periodi, invernale ed estivo, per offrire sempre prodotti di stagione.

QUALITÀ CIBI

Gli alimenti hanno certificazioni DOP e IGP; le carni provengono dai migliori allevamenti non intensivi (chianina, marchigiana o romagnola), a lento accrescimento, quindi con un maggiore potere nutrizionale; la frutta e la verdura sono 100% bio, così come il pane. Da quest’anno sono state introdotte alcune tipologie di pesce fresco, tra cui la trota biologica.
Molti prodotti, come la cioccolata e le banane, vengono acquistati direttamente al Mercato Equo e solidale, per sostenere lo sviluppo dei Paesi emergenti.

La buona notizia è che :

“Il tema dell’alimentazione – spiega l’assessore capitolino alla Scuola, Alessandra Cattoi – rientra appieno nel percorso educativo dei bambini e delle bambine nelle scuole romane. Insegnare i valori di una giusta ed equilibrata nutrizione, che sta molto a cuore a genitori e famiglie, costituisce una priorità dell’amministrazione, puntando sull’eccellenza dei prodotti offerti. Il servizio, con il nuovo appalto, è gestito da fornitori che si dovranno impegnare ancora di più per garantire l’alta qualità e la sostenibilità ambientale dei pasti, con alimenti scelti secondo il criterio della vicinanza territoriale. Per assicurarsi che questo avvenga Roma Capitale aumenterà i controlli, che saranno effettuati non solo nelle mense, ma anche tra i produttori e i fornitori”.

Lascio al prossimo articolo i nostri commenti, stiamo terminando un nuovo giro di verifiche (come commissione mensa).

Buona giornata

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...