Cronaca di una riunione al municipio – i nostri punti di vista- Parte 1 : Simona

PUNTO DI VISTA 1 :

Oggi tocca a me aggiornarvi.

Ieri siamo stati ad una riunione convocata dal municipio che coinvolgeva tutti i rappresentati dei genitori presenti nei consigli di Istituto delle scuole (ovviamente del nostro municipio)

L’obiettivo? non c’era, non c’era nemmeno un ordine del giorno, e alla fine della riunione non abbiamo capito (io non l’ho capito perlomeno) a cosa sia servito l’incontro

Quindi? Cronaca :

Cronaca : Arriviamo li alle 14,30 come indicato nella convocazione e nella prima ora di riunione a turno (chi più organizzato – con foto e liste -, chi meno solo con la lista delle cose segnata sull’agenda) abbiamo cominciato a snocciolare, punto per punto, le criticità incontrate nelle scuole.

Pensiero fuori scena (il mio) : siamo proprio fortunati… ci sono scuole che crollano, che non vedono una ristrutturazione da 30 anni… scuole che non hanno le porte, altre che devono mettersi d’accordo per accendere la luce perché altrimenti salta in tutto l’edificio…..noi,  in fondo, stiamo decisamente meno peggio!

Cronaca : Nella prima ora, al presidente della giunta, piano piano, si affiancano gli altri componenti e qualche genitore arrivato in ritardo. Più o meno siamo tutti : loro 11, noi forse una quarantina. Si va avanti con i problemi, con le richieste e con le liste. Ed io – che lo scorso anno non c’ero – scopro che questa riunione è stata fatta uguale uguale un anno fa… che i bravi genitori hanno portato tutte le richieste di intervento e supporto e che…. le hanno riportate UGUALI quest’anno, e stanno chiedendo a gran voce che fine hanno fatto le richieste delle scorso anno a cui non si è dato affatto seguito. Cominciamo bene….

Pensiero fuori scena (il mio) : mi domando … ma se convochi tu una riunione… vuoi avere un idea di piano? di come condurla? Delle critiche che riceverai e di come rispondere? Mha!

Cronaca : a giunta completa cominciamo a fare delle domande, i temi più caldi sono stati : l’edilizia scolastica, le mense, il supporto economico alle scuole. E da questi temi sono partiti tanti rivoli su argomenti specifici, che riguardavano più da vicino alcune realtà.

Abbiamo più volte e in occasioni diverse fatto a turno la stessa domanda , ovvero : ma che ci facciamo qui? che fate voi? come potete aiutarci? Tutto questo con vari stili: “E’ una commissione tecnica o politica?” “Ma questa commissione che poteri ha?” “Ma in che aree avete competenza?”

Le risposte sono state nebulose quanto bastava a non farci capire dove arrivavano le loro competenze, dove i loro poteri, che margine di decisione avevano.

Nel frattempo che cercavamo di capire, ci hanno deliziato con 10 minuti di tribuna politica (potere e opposizione che litigano), mentre i genitori si sono distinti per disciplina, razionalità e calma.

Una richiesta più di tutte mi ha colpito : un papà che ha chiesto di ridare dignità alla scuola, magari solo con piccoli gesti, magari dando la carta igenica….

ma , vi starete chiedendo, alla fine?

alla fine hanno detto (è assolutamente vero quello che vi riporto, ho preso appunti)

18 volte “faremo Istanza

32 volte “dobbiamo operare di concerto

40 volte “dipende dalla norma” (con al variante “legge”/”normativa”….)

64 volte “non dipende da noi

74 volte “purtroppo

Tutto il resto erano parole che collegavano queste.

Non sappiamo come andrà a finire….

un ultima chicca :  quando abbiamo chiesto -se nel caso in cui – ci fosse stato un seguito ( e noi questo seguito lo abbiamo chiesto , anche a voce alta);  di poter convocare la riunione più tardi, perché più o meno tutti avevamo dovuto prendere il permesso al lavoro per partecipare… la risposta è stata : purtroppo chi verbalizza stacca alle 17…. Certo mi sembra sano che 40 persone prendano un permesso dal lavoro perché NE MANCA UNA che verbalizza… ma Verbalizzo io, pure in bella grafia!!!!!!!!

Insomma….. INSOMMA… mi viene in mente una barzelletta per chiudere

L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro.

La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione.

AHAHAHAHA E’ bellissima non trovate?

 

Buona giornata

Simona Piacenti

Annunci

Un pensiero su “Cronaca di una riunione al municipio – i nostri punti di vista- Parte 1 : Simona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...