Da una bambina di Masina, la sua lettera per Parigi

E’ un paese bellissimo, un paese di gioia.

Ma è bastato un solo giorno, un attimo, uno sparo.

Grida ovunque. Paura.

Gente che scappa, gente che cade a terra, senza sapere il perché.

Nessuno sa perché. Rimane un mistero.

Un piccolo particolare che sta minacciando l’europa. C’è paura, c’è terrore.

Bombe che esplodono, persone innocenti, senza alcuna colpa che ci lasciano, ogni giorno,

Gente che si arruola, prendendolo come un gioco, ma non è un un gioco, è una cosa molto seria.

Troppo per non pensarci, per non avere paura.

Noi non possiamo vivere nel terrore, non con la paura che la persona accanto accanto a noi tiri fuori una pistola, e tu, lasci il mondo.

Tu abbandoni questa realtà consapevole del male che c’è.

Basta.

Si sente urlare, un ciclo infinito di morti: partenti amici, persone care.

Basta un attimo per abbandonare questo mondo, lasciando dubbi, dolori e certezze.

Basta.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...